Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

03.09.2015. EUROCRIM 2015

Di Nicola, Bressan, Costantino, Martini e Terenghi parteciperanno come relatori alla 15a edizione della conferenza annuale della "European Society of Criminology" sul tema "Criminology as unitas multiplex:theoretical, epistemological and methodological developments", che si terrà a Porto (PT) dal 2 al 5 settmbre.

Giovedì 3 settembre 2015
Parallel Session 3.5 - The online trade in counterfeit pharmaceuticals
Di Nicola e Martini con una relazione sul tema "The online trade of fake medicines in Europe: evidence from the European project www.fakecare.com".
 
Parallel Session 5.15 - Drug markets I
Terenghi con una relazione sul tema "Financing of cocaine trafficking at the European level: results from the EU research project Finoca".
 
Parallel Session 5.17 - Smuggling and human trafficking
Costantino con una relazione sul tema "The human smuggling rings: core capabilities and proposals of legal enforcement".
 
Venerdì 4 settembre
Parallel Session 8.20 - Policing and crime prediction
Di Nicola e Bressan con una relazione sul tema "eSecurity - ICT for knowledge-based and predictive urban security".
 

03.08.2015. 2 nuovi progetti europei per eCrime

eCrime si aggiudica 2 nuovi progetti nell'ambito del programma "ISF Police 2014 Action Grants” della DG Migrazione e Affari Interni della Commissione Europea.

eCrime sarà coordinatore di due nuovi progetti europei: "The Private Corruption Barometer (PCB) - Drafting and piloting a model for a comparative business victimization survey on private corruption in the EU" e "PayBack - Towards a EU Data Management System for Seized Assets ".

The Private Corruption Barometer (PCB) ha l'obiettivo di sviluppare e sperimentare un modulo standardizzato per la conduzione di indagini di vittimizzazione delle aziende sulla corruzione privata (reale e percepita) in ambito europeo, per misurare e comparare entità e caratteristiche del fenomeno negli Stati membri dell’Unione europea.

PayBack ha l'obiettivo di sviluppare e sperimentare, in alcuni Stati Membri dell’Unione Europea, un software innovativo per rendere più efficace ed efficiente la gestione dei beni sequestrati e confiscati.

[Progetti 2015]

29.05.2015. Pubblicato il report finale del progetto europeo FINOCA

Finanziamento delle attività della criminalità organizzata e raccomandazioni di policy

Il report "Financing of organised crime" realizzato nell’ambito del progetto europeo FINOCA approfondisce la conoscenza sui meccanismi di finanziamento di tre mercati criminali: traffico di cocaina, commercio illecito di tabacco, frodi all’IVA. In particolare, l’analisi prende in esame le fonti di finanziamento, le modalità di pagamento, l’accesso al capitale nei momenti critici, i costi sostenuti e la gestione/reinvestimento dei profitti. A partire dai risultati, sono state elaborate indicazioni di policy quale base per lo sviluppo di un nuovo approccio nella prevenzione e nel contrasto delle attività della criminalità organizzata.

Il rapporto è stato realizzato da Center for the Study of Democracy (BG), eCrime – ICT, law and criminology, Università degli Studi di Trento (IT) e Università di Teesside (UK) in stretta collaborazione con State Agency National Security in Bulgaria, State Police in Lettonia e French French National Institute for Advanced Studies in Security and Justice.

Per eCrime, contributi di Fiamma Terenghi, Andrea Di Nicola e Denise Boriero.

 

[Financing of organised crime] 10.1 mb

[Model Approach for Investigating the Financing of Organised Crime] 1.4 mb

30.04.2015. Panorama

La Trafficanti Spa
- di Andrea Di Nicola (@profdinik) e Giampaolo Musumeci (@giampaz) -


È un grave errore concentrare tutta l'attenzione sugli «scafisti». Perché alle loro spalle c'è una rete che governa un business di 300-600 milioni di dollari l'anno soltanto nel Mediterraneo. Ma combatterlo si potrebbe. Come insegna una vecchia inchiesta di Trieste.

«chi è il più grande nel mio campo? Se mi fate questa domanda significa che non avete capito nulla. Non c'è un capo, un regista. Siamo in tanti, ci conosciamo e ci fidiamo. Ognuno fa un pezzo del lavoro. È una rete, una collaborazione». Così ci parlava El Douly, trafficante di migranti egiziano, mentre facevamo la nostra ricerca poco più di due anni fa. «Io lavoro coi libici, siamo amici da anni, ci prestiamo denaro, e facciamo affari. Ora io sono molto conosciuto nel mio settore per cui sono i "clienti" a cercarmi». El Douly, quarantenne imprenditore dello «smuggling», il contrabbando d'uomini, ha vissuto in Iraq Siria e Libia dove ha conosciuto altri trafficanti, ne ha appreso i trucchi. Poi è tornato in Egitto dove ha creato una rete di agenti commerciali nei villaggi, e organizza i viaggi fino in Libia e poi in Europa. È questa «la rete». È questa la struttura della più spietata agenzia di viaggi criminale del mondo. Flessibile, fluida, veloce. La Trafficanti Spa. [...]

29.04.2015. UniTrentoMAG

Il tema dell'immigrazione tra ricerca e giornalismo
- di Anna Fazion -

Un confronto tra i giornalisti Polchi e Musumeci per il ciclo “Diritto in prima pagina” presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Ateneo

Quanti sono gli immigrati in Italia, 7.000.000 (quasi tutti i presenti alzano la mano) o 5.000.000? Qual è la prima comunità etnica in Italia, i Cinesi o i Marocchini (la platea si divide, con un piccolo vantaggio per i Cinesi)? I figli di stranieri che nascono in Italia sono Italiani o no?

Con queste domande Vladimiro Polchi, giornalista di Repubblica e autore tv, mette subito alla prova il pubblico – folto e molto partecipe – del secondo incontro del ciclo “Diritto in prima pagina” presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Ateneo. Le domande sono tratte da un sondaggio proposto dalla Fondazione Leone Moressa e pubblicato su Repubblica. Il risultato: bocciati. Secondo Polchi non è il pubblico presente nel Foyer della Facoltà di Giurisprudenza ad essere particolarmente ignorante in materia, perché il risultato rispecchia quello del sondaggio: gli Italiani hanno una scarsa conoscenza del fenomeno migratorio. [...]

Altri articoli...

Pagina 7 di 12

7

Intellegit

 
Intellegit è la start up dell'Università di Trento, nata dalle ricerche applicate di eCrime, che trasforma il know how accademico in soluzioni per la sicurezza a servizio di istituzioni, organizzazioni, imprese e pubbliche amministrazioni.
 

News da Ecrime

11.07.2018. Conferenza finale progetto Payback

11.07.2018. Conferenza finale progetto Payback
    Bruxelles, 11 luglio 2018 (9.00-13.30) Common Representation of the European Region Tyrol - South Tyrol – Trentino in Brussels 45/47,...
più info

04.2018. Eventi progetto PCB - The Private Corruption Barometer

04.2018. Eventi progetto PCB - The Private Corruption Barometer
    Trento, 24 aprile 2018 (9.30–11.30) Seminario di presentazione dei risultati Misurare la corruzione tra privati: lo studio...
più info

28.11.2017. Costantino alla "Giornata della trasparenza 2017"

Fabrizio Costantino partecipa alla "Giornata della trasparenza 2017: Il contrasto al fenomeno della corruzione e l'implementazione della trasparenza in sanità" con un intervento...
più info

eSecurity: protocollo d’intesa tra Regione Puglia, Università di Trento e Intellegit

eSecurity: protocollo d’intesa tra Regione Puglia, Università di Trento e Intellegit
Lunedì 25 settembre il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha sottoscritto un protocollo d’intesa con il Rettore dell’Università degli Studi di Trento, Paolo...
più info

14-16.09.2017. EUROCRIM 2017

14-16.09.2017. EUROCRIM 2017
Di Nicola, Baratto, Costantino e Terenghi parteciperanno come relatori alla 17a edizione della conferenza annuale della "European Society of Criminology" sul tema "Challenging ‘Crime’...
più info
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

Ecrime sui media

13.02.2018. Rai Radio 1

13.02.2018. Rai Radio 1
Nel programma "Radio Anch'io" di Rai Radio 1 condotto da Giorgio Zanchini, si parla di: quanto è “insicuro” il nostro Paese? Dove e perché ci si sente insicuri?...
più info

20.01.2018. Rai Radio 1

20.01.2018. Rai Radio 1
Nel programma settimanale "Inviato Speciale" di Rai Radio 1, nel servizio di Rita Pedditzi, Baratto spiega come i trafficanti di uomini pubblicizzano i loro servizi utilizzando i social...
più info

19.01.2018. Corriere del Ticino

19.01.2018. Corriere del Ticino
«I trafficanti di esseri umani operano come imprenditori»
Gli arrivi irregolari in Europa continuano a diminuire, ma l’attenzione...
più info

29.04.2017. TGR Rai 3 - Il Settimanale

29.04.2017. TGR Rai 3 - Il Settimanale
  Trafficanti di uomini Nella rubrica di approfondimento "Il Settimanale" di Rai 3, si parla...
più info

30.03.2017. Repubblica.it

30.03.2017. Repubblica.it
  Migranti, "Viaggio Libia-Europa su yacht di lusso offresi: 7.000 euro"
- di Vladimiro Polchi -   «Voglio...
più info
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8